Dal 26 settembre 2022 è attivo presso il Patronato Epasa-Itaco di CNA Imperia il servizio per la richiesta dell’Indennità una tantum per lavoratori autonomi e professionisti, ex D.L. n. 50/2022 (200 euro) e D.L. n. 114/2022 (150 euro). Decreto Ministeriale 19 agosto 2022 e Circolare INPS 26 settembre 2022, n. 103.

Tra i lavoratori interessati da tali indennità una tantum, all’art. 33 del “Decreto Aiuti” sono ricompresi i lavoratori autonomi e i professionisti iscritti alle gestioni previdenziali dell’INPS (artigiani, commercianti, CD/CM e professionisti iscritti presso la Gestione separata), oltre ai professionisti iscritti alle casse di previdenza private (avvocati, medici, ecc.).

L’indennità è riconosciuta nella misura di 350 euro a favore dei lavoratori autonomi e professionisti che nell’anno d’imposta 2021 hanno percepito un reddito complessivo non superiore a 20.000 euro. Per coloro i quali hanno invece percepito, nel medesimo anno di imposta 2021, un reddito superiore a 20.000 euro e inferiore a 35.000, l’indennità riconosciuta sarà pari a 200 euro. Nulla spetterà agli autonomi con reddito, nel periodo di riferimento, superiore a 35.000 euro.

Sono destinatari dell’indennità una tantum anche i lavoratori iscritti in qualità di coadiuvanti e coadiutori alle gestioni previdenziali degli artigiani, esercenti attività commerciali e CD/CM.

Requisiti:

Ai sensi di quanto stabilito dal D.M. 19 agosto 2022, gli interessati devono possedere congiuntamente i seguenti requisiti:
a) Reddito complessivo non superiore a 35.000 euro (o 20.000 euro) nel periodo d’imposta 2021
b) Iscrizione presso la relativa con posizione attiva alla data del 18 maggio 2022 (data di entrata in vigore del “Decreto Aiuti”)
c) Titolarità di partita IVA attiva e attività lavorativa avviata al 18 maggio 2022
d) Aver effettuato entro il 18 maggio 2022, per il periodo di competenza dal 1° gennaio 2020 e con scadenze di versamento entro il 18 maggio 2022, almeno un versamento contributivo dovuto, totale o parziale, alla gestione di iscrizione per la quale è richiesta l’indennità
e) Nessuna titolarità di trattamenti pensionistici diretti alla data del 18 maggio 2022
f) Nessuna percezione di analoga indennità una tantum 200 euro di cui agli artt. 31 e 32 del D.L. n. 50/2022

I professionisti iscritti esclusivamente alle casse professionali private (avvocati, medici, ecc.), sono tenuti a presentare la domanda agli enti previdenziali cui sono obbligatoriamente iscritti, nei termini e con le modalità dagli stessi previsti, laddove invece, in caso di contemporanea iscrizione anche ad una delle gestioni previdenziali dell’INPS, la domanda dovrà essere presentata esclusivamente all’Istituto nazionale di previdenza.

Per informazioni e assistenza rivolgersi alle sedi EPASA-ITACO di CNA IMPERIA:

Imperia: in via S. Francesco 7, telefono 0183 292684

Diano Marina: viale Kennedy 39, telefono 0183 498979

Sanremo: in via Bartolomeo Asquasciati 12, telefono 0184 500309.