Approvata dalla Giunta regionale, con delibera del 12 aprile 2019, la proroga dei termini di presentazione delle richieste di esenzione Irap al 31 maggio 2019.
Con delibera n.668 del 3 agosto 2018, erano state approvate le modalità di richiesta di esenzione dal pagamento dell’Irap per i primi 5 anni per le nuove attività aperte sul territorio ligure nel 2018.
Due le importanti novità introdotte:

  • l’accesso semplificato, grazie alle presentazione delle istanze attraverso un apposito modulo di autocertificazione direttamente alle Camere di Commercio territorialmente competenti
  • l’estensione dell’esenzione fiscale anche agli esercenti e alle attività nelle categorie economiche del commercio al dettaglio, dell’eccellenza artigianale di nicchia, collegata la marchio Artigiani in Liguria e alla qualifica di Maestro Artigiano, della piccola industria alimentare e dei servizi di ristorazione individuati dai codici Ateco indicati in delibera

L’agevolazione è prevista per le imprese con un tetto di fatturato annuo di 2 milioni di euro.
Hanno diritto all’esenzione le nuove attività iscritte al Registro imprese e le attività già esistenti, sia in altri ambiti territoriali sia in Liguria, che aprano o abbiano aperto un nuovo insediamento produttivo sul territorio regionale, nel periodo compreso dal 1 gennaio al 31 dicembre 2018, a patto che resti attivo e non venga trasferito per i 5 anni previsti dalla defiscalizzazione. Le domande entro 60 giorni dalla data di iscrizione al Registro Imprese e non oltre il 31 maggio 2019.
Indirizzi di posta elettronica certificata a cui inviare le istanze:

Qui di seguito è possibile consultare e scaricare l’elenco dei codici Ateco 2007, le modalità di attuazione e il modello 1 per la dichiarazione sostitutiva di certificazione.

Approfondimenti

Allegati

Questo elemento è stato inserito in news. Aggiungilo ai segnalibri.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.