È giunto al termine un nuovo ciclo formativo del percorso organizzato da CNA Imperia obbligatorio per tutti coloro che praticano tatuaggio, piercing, ed estetiste che eseguono Tpc (trucco permanente cromatico per l’estetica) con le modalità previste dal DGR n. 787 del 4/07/08 e dal successivo DGR n. 831 del 19/06/2009 emanati dalla Regione della Liguria.

Il corso proposto da CNA ha offerto la possibilità di acquisire conoscenze, abilità e competenze legate alla professione, in ottemperanza della normativa di legge in vigore e in stretta collaborazione con l’Asl 1 di Imperia. In merito alle lezioni di pratica sono stati incaricati professionisti esperti del settore che hanno coinvolto i ragazzi in simulazioni suscitando molto entusiasmo. Un corso formativo molto riuscito quindi grazie alla competenza e disponibilità offerta da Christian Di Costanzo di Vento Forato, Elena Giordo di Inkperia Tattoo & Piercing e da Mara Zeloni, direttore della Scuola di formazione in estetica ed acconciatura, ‘Estetica è’. Al termine del corso è stato rilasciato ai partecipanti, che hanno tutti superato l’esame conclusivo, un attestato di frequenza valido ai fini delle normative vigenti e riconosciuto per lo svolgimento dell’attività.

“È importante sottolineare che la direttiva regionale sui ‘Requisiti igienico-sanitari necessari alle attività di tatuaggio e piercing’, che coinvolge anche il trucco permanente, regolamenta il settore a tutela dei professionisti della categoria, ma anche degli utenti” – dichiara Luciano Vazzano, segretario territoriale di CNA Imperia – “La norma prevede che chiunque intenda esercitare tali attività debba possedere determinati requisiti minimi, adeguati locali a norma, strumentazione e procedura di sterilizzazione certificate ed operatori formati”.

“Le estetiste, i tatuatori e i piercer partecipanti potranno ora lavorare con maggiore professionalità e in tutta sicurezza, certificati grazie all’attestato, sinonimo di garanzia e qualità, rilasciato loro da Regione Liguria. Ringraziamo i medici e i tecnici della prevenzione del Dipartimento Igiene e Sanità Pubblica e del Reparto Dermatologia dell’Asl1 Imperiese, che hanno garantito in fase organizzativa e per l’intera durata del percorso la più piena disponibilità e collaborazione” – continua – “Un grazie va anche ai professionisti esperti del settore che, ancora una volta, hanno messo a disposizione la propria abilità per sensibilizzare i partecipanti sull’importanza di osservare le norme igienico-sanitarie”.

“Un ringraziamento infine va a Mattia Brunazzi e Claudio Pata del laboratorio di produzione di prodotti cosmetici SanPietro Lab di Diano San Pietro che hanno voluto offrire la loro testimonianza sulle esigenze e problematiche che si manifestano successivamente al trattamento della pelle, un’esperienza maturata e sperimentata attraverso una linea dedicata ai migliori studi di tatuatori italiani, e hanno omaggiato i partecipanti di una campionatura di prodotti specifici Must Tattoo Skin Care per la cura delle pelli tatuate” – conclude Vazzano.