L’attività di verifica degli impianti elettrici di messa a terra non è soggetta a reverse charge, la fattura della prestazione pertanto è soggetta ad Iva nei modi ordinari.
Il chiarimento è stato offerto dall’Agenzia delle Entrate (con la risoluzione 111/E dell’11.08.2017) in occasione di una risposta ad un interpello avanzato da una società abilitata dal Ministero delle Attività Produttive che effettua verifiche degli impianti di messa a terra.

SCARICA QUI LA TABELLA RIEPILOGATIVA

 
 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.