Il 15 maggio scorso il Ministero dello Sviluppo Economico ha reso noto il decreto che dispone l’integrazione della dotazione finanziaria destinata ai Voucher per la digitalizzazione delle PMI.

La decisione dell’ulteriore stanziamento è stata presa, a fronte di oltre 90.000 domande presentate, per evitare che il riparto delle risorse stanziate all’origine (100 milioni di euro per l’intero territorio nazionale) fosse sensibilmente inferiore a quello richiesto dalle singole imprese.

Trova così risposta positiva la richiesta avanzata dalla CNA per garantire una risposta all’altezza delle richieste e sostenere lo sforzo di ammodernamento delle piccole imprese.

La somma stanziata ammonta a 242,5 milioni di euro. Le risorse complessivamente disponibili per la concessione del contributo salgono, così, a 342,5 milioni di euro.

Il nuovo stanziamento sarà destinato per l’80% ai progetti delle imprese localizzate nelle aree del Mezzogiorno, mentre il restante 20% spetterà ai progetti delle imprese localizzate nelle aree del Centro-Nord.

Nei prossimi giorni verrà comunicato l’importo del Voucher spettante a ciascuna impresa per la realizzazione dei progetti di digitalizzazione e di ammodernamento tecnologico proposti.

Scarica qui il testo del decreto