Le aziende danneggiate a seguito degli eventi calamitosi che si sono verificati nei giorni 10,11 e 12 dicembre 2017 su tutto il territorio ligure possono effettuare segnalazione dei danni (mod. AE) ai fini di eventuali contributi o agevolazioni che potranno essere previsti in caso di dichiarazione dello stato di calamità.

SCARICA QUI IL

MODELLO AE

Il modello AE dovrà essere trasmesso entro 30 giorni dall’evento.

Pertanto l’ultimo giorno utile per la presentazione della documentazione dell’evento in oggetto è giovedì 11 gennaio 2018.

Le informazioni e la modulistica sono altresì disponibili alla pagina Protezione Civile del sito della Regione Liguria (https://www.regione.liguria.it/homepage/protezione-civileambiente/protezione-civile/post-emergenza-segnalazione-danni/attività-economiche-nonagricole.html) a cui si può accedere anche attraverso il sito della Camera di Commercio Riviere di Liguria (http://www.rivlig.camcom.gov.it).

Si precisa inoltre che ai sensi delle attuali disposizioni regionali la Camera di Commercio è competente a ricevere le segnalazioni relative ai danni subiti da tutte le attività economiche diverse dall’agricoltura, ed è prevista la possibilità, per le attività economiche che svolgono in tutto o in parte la propria attività in immobili di proprietà di terzi, di segnalare i danni subiti a detti immobili e chiedere i relativi contributi.

Per le imprese della Provincia di Imperia, il modello AE può essere presentato:

 tramite consegna a mano presso la sede di Imperia della C.C.I.A.A. Riviere di Liguria:
Via Schiva 29 – 18100 Imperia

 a mezzo raccomandata postale (al fine del rispetto dei termini previsti fa fede il timbro postale di spedizione) al seguente indirizzo:
CAMERA DI COMMERCIO I.A.A. RIVIERE DI LIGURIA Via Quarda Superiore, 16 – 17100 Savona;

 tramite PEC firmata digitalmente (posta elettronica certificata) all’indirizzo di posta elettronica certificata cciaa.rivlig@legalmail.it;

Contatta gli Uffici CNA per eventuali informazioni, con preghiera inoltre di voler diffondere questa informazione a chi potrebbe, purtroppo, essere interessato.