L’Agenzia delle Entrate ha emanato il comunicato stampa (LEGGI QUI) con il quale rende ufficiale la riduzione delle deduzioni forfetarie per gli autotrasportatori cose conto terzi per il 2014, ridotte ad 1/3 rispetto a quelle stabilite per il 2013.
Questo a motivo del fatto che l’inserimento del capo apposito in dichiarazione per l’indicazione delle deduzioni forfettarie, ha consentito di effettuare un calcolo più preciso dei fondi necessari per la copertura. Da questo calcolo è emerso che per la copertura delle minori imposte versate in conseguenza delle deduzioni forfettarie, servono circa 180 milioni di euro, quando, lo stanziamento previsto per le deduzioni è di solo 60 milioni.
Le associazioni dell’autotrasporto, FITA CNA in prima linea, si stanno ancora battendo per ottenere un incremento delle deduzioni forfettarie. Per questo, nonostante il comunicato dell’Agenzia delle Entrate, si ribadisce la possibilità di esercitare la duplice scelta di:
1) riconoscere la deduzione minore subito e di utilizzare in compensazione il credito d’imposta che si genererebbe qualora fossero riconosciute detrazioni più alte;
2) attendere fino al 20 agosto 2015 per calcolare i versamenti dovuti dagli autotrasportatori che hanno maturato i diritti per le deduzioni forfettarie ovvero, per versare le maggiori imposte dovute, qualora si fossero indicati in contabilità gli importi più alti delle deduzioni applicate lo scorso anno.
Sarà nostra cura comunicare gli ulteriori sviluppi della questione.

Questo elemento è stato inserito in news e taggato .