Segnaliamo una importante comunicazione uscita sul Il Sole 24 ore e relativa alla riduzione contributiva per gli edili

Con la

CIRCOLARE INPS 129 DEL 1 SETTEMBRE 2017

diventa operativo lo sgravio dell’11,50% per l’edilizia disposto con il Dm Lavoro pubblicato l’8 agosto scorso

La regolarità contributiva va dimostrata attraverso il Durc. Per accedere al beneficio occorre anche dimostrare di non aver riportato condanne passate in giudicato per la violazione in materia di sicurezza e salute nei luoghi di lavoro nel quinquennio antecedente alla data di applicazione dell’agevolazione.
La riduzione, ricorda infine l’Inps, non è cumulabile con altre forme di beneficio: «non spetta – si precisa nel testo della circolare – per quei lavoratori per i quali sono previste specifiche agevolazioni contributive ad altro titolo (ad esempio incentivo “occupazione sud” per le assunzioni a tempo indeterminato effettuate nel corso dell’anno 2017)».

Le imprese edili che ne hanno diritto potranno beneficiare della riduzione dell’11,50% dei contributi entro il 16 gennaio 2018, avvalendosi delle «denunce contributive UniEmens» con competenza fino al mese di dicembre 2017. Il via libera è arrivato con la circolare n.129 diffusa dall’Inps venerdì scorso, in attuazione del decreto 5 luglio 2017 del ministero del Lavoro, pubblicato l’8 agosto successivo.
Il beneficio consiste in una riduzione sull’ammontare dei contributi (tranne che per quelli di pertinenza del Fondo pensioni lavoratori dipendenti) dovuti dall’impresa a Inps e Inail per gli operai con orario di lavoro di 40 ore settimanali. Sono pertanto esclusi i lavoratori a tempo parziale. L’applicazione del beneficio si può richiedere utilizzando il modulo diffuso dall’Inps con la citata circolare.