POR Liguria (2014 – 2020) – Azione 4.2.1

Incentivi finalizzati alla riduzione dei consumi energetici e delle emissioni di gas climalteranti delle imprese

SOGGETTI BENEFICIARI: micro, piccole, medie imprese per investimenti in strutture operative in Liguria.

INVESTIMENTI AMMISSIBILI: interventi diretti

a) Interventi di efficienza energetica:

1. installazione di nuove linee di produzione ad alta efficienza;
2. sostituzione puntuale di sistemi e componenti a bassa efficienza con altri a maggiore efficienza;
3. interventi finalizzati all’aumento dell’efficienza energetica nei processi produttivi, diretta a ridurre l’incidenza energetica sul prodotto finale, tali da determinare un significativo risparmio annuo di energia utile espressa in Kw/h;
4. interventi finalizzati all’aumento dell’efficienza energetica degli edifici dell’unità operativa;
5. installazione di impianti di cogenerazione ad alto rendimento;

b) interventi di installazione di impianti a fonte rinnovabile la cui energia sia interamente destinata all’autoconsumo nell’unità operativa.

SPESE AMMISSIBILI a far data dal 19/07/2018 (investimento minimo € 25.000 da realizzare in 12 mesi dalla concessione):

  1. a) acquisto di attrezzature, impianti e macchinari e relativa messa in opera;
  2. b) acquisto di software dedicato alla gestione, controllo e programmazione del processo produttivo;
  3. c) spese edili strettamente necessarie e connesse alla realizzazione degli interventi;
  4. d) spese tecniche per progettazione, direzione lavori, collaudo, sicurezza cantieri attestato di prestazione energetica (intesi come costi delle prestazioni professionali) in misura non superiore al 10% delle spese ammissibili relative alle lettere precedenti.

AGEVOLAZIONI DE MINIMIS:

  • 40% delle spese ammissibili (con un massimale di € 200.000) di Finanziamento a tasso agevolato 0,50% annuo comprensivo dello 0,5 annuo dell’importo del finanziamento per l’abbattimento costo garanzia
  • Fino al 40% delle spese ammissibili contributo a fondo perduto

L’agevolazione concedibile tra prestito e contributo a fondo perduto non può superare l’importo di 400.000,00

Le domande di agevolazione devono essere redatte esclusivamente online (occorre firma digitale pdf.p7m e PEC) e inviate a decorrere dal 1 al 11 MARZO 2019.

Per un’analisi gratuita di fattibilità, per l’assistenza alla presentazione delle domande e per conoscere altre opportunità agevolative rivolgiti a

UFFICIO CREDITO CNA IMPERIA

0184/500309 – credito@im.cna.it

 

SCARICA L’ELENCO DELLE DOCUMENTAZIONI NECESSARIE ALLA PREDISPOSIZIONE DELLA DOMANDA