Da Regione Liguria approvazione del Regolamento per la Cassa Artigiana/Artigiancassa, il nuovo strumento regionale di circa 11 milioni di euro per l’accesso al credito delle imprese artigiane che aprirà dal 1 luglio 2021.

Lo strumento, con retroattività delle spese dal 5 agosto 2019, agevola le imprese artigiane ad accedere ai fondi europei, con investimenti/finanziamenti da un minimo di 10 mila euro, volti all’avvio, allo sviluppo e al rafforzamento dell’impresa e alla sua introduzione in nuovi mercati.

Gli interventi agevolativi consentono di:

  • accedere a contributi a fondo perduto al 50% per le attività riconosciute dal marchio “Artigiani in Liguria” o ubicate nelle aree interne indicate dalla delibera regionale, fino a un massimo di € 20.000 a impresa artigiana
  • migliorare l’accessibilità al prestito
  • abbattere del 2% annuo il tasso di interesse su finanziamenti bancari e leasing
  • ridurre le condizioni del costo della garanzia rilasciata dai confidi.

Sono ammissibili spese per:

  • acquisto, ampliamento e ammodernamento di laboratori
  • acquisizione di rami d’azienda
  • attrezzature e macchinari, nuovi e usati
  • software e brevetti
  • spese per partecipazione a fiere e manifestazioni
  • acquisto di scorte e circolante.

Per saperne di più e presentare domanda,

contattate l’Ufficio CREDITO CNA Imperia 0184 1916603 – credito@im.cna.it